FAQ

È sempre più frequente incontrare votatori che lavorano nel campo delle micro onde. ci sono controindicazioni per la salute?
No, nessuna controindicazione in quanto le potenze in uso sono molto limitate.

La comunicazione tra i votatori e le antenne è migliore in spazi aperti o in spazi chiusi?
La comunicazione tra la centralina e i votatori (e viceversa) non avviene mai in linea diretta. Infatti il segnale è riflesso dalle pareti e si propaga nell’ambiente. Pertanto, ogni ambiente sarà diverso dall’altro.
Gli spazi chiusi offrono una migliore propagazione.

Se devo gestire due sessioni di voto in due salette contigue come posso evitare che i voti espressi in una sala non vengano sentiti in un’altra saletta contigua?
Non è possibile impedirlo ma è possibile ignorarlo. Infatti usando il modo Quick del TLV 06 è possibile assegnare alla centralina i numeri ID dei votatori che operano in ogni singola aula, tutto ciò che non è pertinente verrà scartato.
Il modello MiniMax+ può essere abbinato ad una specifica antenna. Antenne operanti in locali attigui non riceveranno il segnale poichè non abbinate.

Col sistema multiantenna, quante antenne devo montare se ho 100 votanti?
I parametri da rispettare sono due: Copertura e Ridondanza.
Se 100 persone sono in una sala che ne contiene 500 dovrò avere una copertura per tutta la sala, (tre o quattro antenne affinché il voto sia preso da almeno due antenne) se la sala contiene solo 100/150 posti due antenne saranno più che sufficienti e il voto sarà preso da entrambe le antenne. Se è richiesta una maggiore sicurezza, si può aumentare la ridondanza quindi mettere più antenne di quelle minime richieste e ogni voto sarà raccolto non da due ma da tre, quattro antenne e oltre.

Quale è esattamente il raggio di copertura di un’antenna del sistema TLV?
Dare una misura esatta non è possibile. In aria aperta si possono considerare raggi di copertura attorno ai 20 metri. Di fatto, in una sala congressuale il segnale si espande maggiormente e, spesso, due antenne sono più che sufficienti ad ottenere risultati perfetti.

Come mai, se faccio un check pad, ricevo tutti i votatori in sala ma alla chiusura della votazione, alcuni voti sono mancanti, eppure tutti dichiarano di aver premuto il tasto.
È vero, accade. Una delle ragioni più frequenti è che il tasto viene premuto “prima” che la votazione venga aperta. Occorre istruire l’assemblea che il tasto va premuto “solo” dopo che la luce verde si è accesa, poichè questo è il segnale che il votatore ha ricevuto il comando di apertura. Spesso accade che il relatore dica “Votate” e solo a quel momento, il tecnico che lo assiste preme il pulsante di apertura. Se qualcuno ha già premuto e rilasciato il pulsante il voto non sarà presente nel votatore al momento della raccolta.

Usando il modo Quick, per riconoscere, tra i votanti chi ha premuto prima il tasto esatto, cosa succede se un partecipante tiene il pulsante premuto prima dell’apertura della votazione?
Se il pulsante è premuto prima dell’apertura della votazione il voto non viene memorizzato dal votatore e andrà perso.

Possiedo votatori del modello TLV04 i quali, nonostante l’età, sono perfettamente funzionanti. Talvolta mi è necessario avere altri votatori in integrazione e non trovo lo stesso modello TLV04. Come posso fare?
Può usare il modello TLV06 nella modalità standard, è perfettamente compatibile.
L’unica cosa è nel controllo della lettura della tensione delle batterie, il “check battery” deve essere fatto separatamente per modelli 04 e 06.

Mi interessa poter utilizzare la modalità quick dei modelli TLV06 e intendo comprare nuovi votatori di questo tipo. Però possiedo già in impianto TLV04 con votatori , Master e Antenne. Cosa devo fare?
Master e Antenne possono avere un upgrade del firmware, dopo di che sono perfettamente utilizzabili con i votatori TLV 04 ai quali può mischiare i suoi votatori TLV04 però solo lavorando in modalità standard.
Attenzione, Master e antenne devono sempre essere dello stesso tipo, o 04 oppure 06, Non si possono mischiare antenne o master di tipo diverso.